22 febbraio 2016

Pressa progressiva Colvini

Da un'azienda italiana, una innovativa pressa progressiva a otto stazioni per il caricamento dei calibri per canna liscia (dal 12 al .410). È innovativa, innanzi tutto, perché utilizza un dosatore con cassetto vibrante capace di "domare" le polveri lamellari più ostiche e perché forma l'orlatura in quattro distinti passaggi, garantendone un profilo ottimale

Pressa progressiva colvini

Da un'azienda italiana, una innovativa pressa progressiva a otto stazioni per il caricamento dei calibri per canna liscia (dal 12 al .410). È innovativa, innanzi tutto, perché utilizza un dosatore con cassetto vibrante capace di "domare" le polveri lamellari più ostiche e perché forma l'orlatura in quattro distinti passaggi, garantendone un profilo ottimale. Per saperne di più, leggete Armi e Tiro di marzo, ma intanto guardatela in azione!

 

© RIPRODUZIONE RISERVATA