17 aprile 2019

Le classifiche dopo Fiumicino

Il Tiro cacciatori ha fatto tappa nel poligono laziale Testa di lepre. Il prossimo week end stop per le festività pasquali, una settimana dopo Lugnano, Rondo e Apricena. Alcuni cambiamenti nei calendari
Il Tiro cacciatori ha fatto tappa a Fiumicino, nel poligono Testa di lepre. Una gara con un'affluenza piuttosto limitata, ma che non ha fatto mancare la spettacolarità, con alcuni 200 nella Libera e con la Open che ha visto i tre iscritti terminare tutti a quota 195. Nel prossimo week end, i circuiti Armi e Tiro rispetteranno il riposo delle festività pasquali, ma dal fine settimana successivo, quello che chiude il mese di aprile, il ritmo diventerà davvero incessante e sarà così fino a fine luglio.
Nel frattempo, alcune modifiche sono state apportate al calendario, rispetto a quello pubblicato su Armi e Tiro di aprile: la gara valdostana di Torgnon, è stata posticipata di una settimana, in quanto le autorità locali non volevano si sovrapponesse con le elezioni europee e amministrative in programma a fine maggio. Alcuni cambiamenti riguardano le gare gestite dal gruppo dei vittoriesi: sabato 11 e domenica 12 maggio, si sparerà al poligono di Cava Zuccherina (Ve) e non a Farra d'Alpago, mentre la gara nel nuovo impianto di tiro a Forni di Sotto (Ud) scivola a sabato 8 e domenica 9 giugno e prende il posto proprio di quella nel poligono veneziano; a luglio, infine, non si tornerà, come auspicato l'inverno scorso, a Vittorio Veneto, ma si replicherà nel campo di tiro di Godega (Tv).
Per restare nel mese di luglio, è stata definitivamente annullata anche per questa stagione la gara valdostana di Bionaz (Ao), nonostante i tentativi di Flavio Petit Jacques: l'auspicio è che si tratti soltanto di un arrivederci al 2020.
© RIPRODUZIONE RISERVATA
Le ultime news
Le ultime prove