27 luglio 2019

La nuova Anschütz 1782 per la caccia

Dal 1° settembre 2019 debutterà sul mercato la nuova carabina Anschütz 1782, a percussione centrale destinata all’impiego venatorio e sportivo: una fusione tra tradizione e modernità

Dal 1° settembre 2019 debutterà sul mercato la nuova carabina Anschütz 1782, a percussione centrale destinata all’impiego venatorio e sportivo. L’arma rappresenta la fusione ideale tra la tradizione, a partire dai materiali utilizzati (legno e acciaio) e la modernità di un design al passo con i tempi, come le slitte Picatinny integrali all’azione per l’installazione di ottiche di puntamento. L’otturatore girevole-scorrevole ha due serie di tre tenoni di chiusura a 120 gradi, con manubrio ergonomico e pomo di ampie dimensioni per una manovra sempre sicura in qualsiasi circostanza. Caricatore amovibile da 3 cartucce, la disponibilità di calibri comprende .243 Winchester, 6,5 Creedmoor, .308 Winchester, .30-06, 8x57 Js, 9,3x62. Due le configurazioni di canna, semi-weight (volata di 18 mm) di 580 mm oppure di 520 mm con volata filettata M15x1 per l’installazione di moderatori di suono o freni di bocca. Lo scatto è, come sempre, il pezzo forte di Anschütz: denominato 5082D, è in un solo tempo con possibilità di regolazione del trigger reach e del peso di sgancio, da un minimo di 400 a un massimo di 1.550 grammi (settato di fabbrica su 1.100 g).

Due le configurazioni di calciatura disponibili: Classic, con pala dritta e astina a coda di castoro, o German, con pala a dorso d’asino e puntale con schnabel.

Info: tel. 0471.80.30.00, bignami.it.

© RIPRODUZIONE RISERVATA
Le ultime news
Le ultime prove