25 September 2017

I carabinieri forestali

Il Comando unità per la tutela forestale, ambientale e agroalimentare tra fine 2016 e inizio 2017 ha assorbito il Corpo forestale. Ecco chi sono, quanti sono e cosa fanno i carabinieri forestali.
I carabinieri forestali

Il Comando unità per la tutela forestale, ambientale e agroalimentare (Cutfaa) è divenuto struttura dell'arma dei Carabinieri, istituita il 25 ottobre 2016 (come previsto dal decreto legislativo n.177/2016, entrato in vigore il 13 settembre 2016). L'assorbimento di funzioni e personale del Corpo forestale dello Stato si è concluso il 1° gennaio 2017, con lo scioglimento del corpo. Il comando unità è specializzato in materia di "tutela dell’ambiente, del territorio e delle acque, nonché nel campo della sicurezza e dei controlli nel settore agroalimentare", ed è articolato in quattro comandi: tutela forestale, tutela ambiente, politiche agricole e alimentari e tutela biodiversità e parchi (questi ultimi due già esistenti in seno all’arma).
Il 1° gennaio 2017 ha assorbito ufficiali, sottufficiali e truppa del Corpo forestale dello Stato in servizio come "Carabinieri forestali". Complessivamente gli agenti forestali transitati effettivamente nell'Arma sono 6.754. L'Arma ha inoltre istituito nuclei dei carabinieri forestali anche nelle regioni a statuto speciale, all'interno dei comandi provinciali.
Il 1° aprile 2017 l'Arma ha emanato il primo bando per l'arruolamento di 167 allievi Carabinieri forestali, mentre in agosto dello stesso anno quello per 11 nuovi ufficiali. Nell'agosto 2017 è stato istituito il Comando per la Tutela della Biodiversità e dei Parchi, che coordina i tre neo istituiti raggruppamenti Biodiversità, Parchi e Cites.
Il Comando opera in difesa del patrimonio agro-forestale italiano, nella tutela dell'ambiente e del paesaggio, nel controllo sulla sicurezza della filiera agroalimentare e nel contrasto delle cosiddette ecomafie, ossia attività poste in essere dalla criminalità organizzata che arrecano danno all'ambiente.
Concorre inoltre all'espletamento di servizi di ordine e sicurezza pubblica, nonché al controllo del territorio, con particolare riferimento alle aree rurali e montane.

Le strutture dell’assorbito Corpo forestale dello Stato sono costituite da 14 Comandi regione Forestale, 83 comandi di livello provinciale (Gruppi Forestale) e 788 Stazioni Forestale, da 20 Coordinamenti territoriali carabinieri per l’Ambiente che vigilano su altrettanti Parchi nazionali statali impiegando 148 Stazioni Parco e 3 distaccamenti, e da 28 Uffici Territoriali Carabinieri per la Biodiversità (Utb), che gestiscono le 130 riserve naturali statali con il contributo del personale di 39 posti fissi. L’attuazione della Convenzione di Washington sul commercio internazionale delle specie di fauna e flora minacciate di estinzione, denominata Cites, è affidata invece a 26 Servizi Territoriali e 26 Nuclei Operativi (più 3 distaccamenti) Carabinieri.

I carabinieri forestali
© RIPRODUZIONE RISERVATA