Fulmine a ciel sereno…

Nella pagina ufficiale della Hornady è comparsa una nuova munizione: il 6 mm Arc. La nota azienda statunitense ha spiegato che è stata richiesta da…

1/3

Con un breve comunicato di presentazione la Hornady ha spiegato che la nuova munizione è stata “testata, selezionata e dispiegata da un gruppo specializzato all’interno del dipartimento della Difesa per il programma “multipurpose combat rifle. Il versatile 6 mm Arc (Advanced rifle cartridge) fa la maggior parte delle cose che i grandi calibri fanno e tutto quello che i piccoli calibri non possono fare. Disegnata per soddisfare le necessità dei più duri critici al mondo, il 6 mm Arc impiega efficienti palle con alto coefficiente balistico per fornire prestazioni senza precedenti nelle piattaforme Ar15. Le munizioni 6 mm Arc commerciali avranno palle selezionate per fornire prestazioni ideali per la caccia, nelle competizioni, nel tiro e nelle applicazioni di difesa personale.” Una dichiarazioni davvero importante e sicura del nuovo prodotto.

Tale calibro, quindi, ha una genesi “militare” e i risultati conseguiti nello sviluppo della munizione hanno molto da offrire anche nel settore civile. Chi può essere il fantomatico “gruppo” che ha tali esigenze? Dato che Us army non ha al momento programmi analoghi, uno degli indiziati è il Cttso (Combating terrorism tecnical support office) che già in passato si è occupato, con discrezione, di sviluppare qualche munizione “strana”. Anche se sul proprio sito non vi è traccia di tale programma. Difficile dire se questa nuova munizione avrà poi un reale successo negli ambiti militari, tanto meno se sostituirà il 5,56x45 in futuro. Sembra più una munizione “specialistica” per qualche limitato impiego.

Come è fatto il 6 mm Arc? È indicato come un “derivato” del 6,5 Grendell (6,5x39), a cui certamente si ispira, anche se è caratterizzato da un diametro del rim di 10,44 millimetri, intermedio tra quello del .220 russian e il 6,5 Grendell; la lunghezza del bossolo è 37,85 millimetri contro i 38,7; ovviamente, la palla è del diametro di 6 millimetri. La Hornady commercializzerà preliminarmente tre pesi di palla: una 105 grani Bthp Hornady black con velocità di 2,750 ft/sec (838 m/sec), una 108 grani Eld Match a 2,750 ft/sec (838 m/sec) e una 103 grani Eld-X Precision hunter a 2.800 ft/sec (853 m/sec, disponibile dall'autunno 2020). I risultati sono stati ottenuti in canne lunghe 24 pollici (610 mm), con passo di rigatura 1:8". L’azienda, in merito alla 108 grani, parla di una velocità ancora supersonica oltre le 1.000 iarde!

In contemporanea con l’annuncio della Hornady, la Barrett, con un comunicato stampa, ha reso noto che alcuni Barrett Rec 7 con canna Proof research ricoperta in fibra di carbonio camerato per 6 mm Arc, sono già stati consegnati al dipartimento della Difesa americano con caricatori da 24 colpi. Secondo la Barrett, l’azienda avrebbe vinto il contratto per la fornitura alla fine dello scorso anno e che la velocità alla bocca con munizioni Hornady da 108 grani Eld Match nelle proprie canne sarebbe di 2.630 ft/sec (801 m/sec). La Hornady elenca nella sua pagina le aziende che adottano od offrono il 6 mm Arc in qualche modo: Apf armory, Barrett, Brownells, Christensen, Cmc Triggers, Cmmg, Gap, Geissele, Howa, Lantac, Mossberg, Nemo, Noveske, Odin works, Proof research, Radical firearms, SanTan tactical, Uintah precision e Wilson combat.

© RIPRODUZIONE RISERVATA
Le ultime news
Le ultime prove