15 settembre 2019

Argento per Cassandro Tammaro

Dopo il quarto posto della Bacosi, arriva la medaglia per lo Skeet azzurro. Oggi in scena le squadre

Dopo aver sfiorato di poco l’oro mondiale poche settimane fa proprio qui sulle pedane del Trap Concaverde di Lonato del Garda, il vicecampione del mondo Tammaro Cassandro si è riconfermato ai vertici dello Skeet internazionale portandosi a casa anche in questo Europeo la medaglia d’argento. Una gara che ha tenuto i tanti appassionati di Tiro a volo costantemente con il fiato sospeso e che si è dimostrata fino all’ultimo piattello molto equilibrata. A vincere il titolo iridato è stato l’atleta della Repubblica Ceca Jakub Tomecek il quale con il dorsale numero 2 – 124/125 (+6) per lui in qualificazione - ha battagliato a suon di piattelli rotti con il nostro Cassandro, qualificatosi invece per la finalissima in quinta posizione con il punteggio di 123/125 (+17). Non sono bastati ai due i canonici 60 piattelli di finale, si è infatti continuato ad oltranza finché Cassandro ha dovuto ceduto il passo al ceco salendo sul secondo gradino del podio con il risultato di 56/60 (+11) contro il 56/60 (+12) di Tomecek. Terzo posto e pass olimpico conquistato con il punteggio di 45/50, per il greco Nikolaos Mavrommatis. Ai piedi del podio il francese Eric Delaunay che dopo essersi presentato sulla pedana di finale con il dorsale numero sei si è fermato al risultato di 34/40. Nonostante la perfetta fase di qualificazione che gli ha permesso di eguagliare il record mondiale e quello europeo, il francese Emmanuel Petit si è dovuto accontentare del quinto posto chiuso con 26/30. Sesto posto per il cipriota Dimitris Konstantinou la cui corsa si è arrestata con 17 piattelli rotti su 20. Nonostante una conduzione di gara di tutto rispetto non hanno avuto accesso alla finale il bronzo al Mondiale di Changwon 2018 Riccardo Filippelli con 122/125 e l’oro olimpico di Rio 2016 Gabriele Rossetti fermatosi al risultato di 120/125. Commenta così la sua finale Tammaro Cassandro: “È stata una grandissima esperienza ed una bellissima gara, non è facile vincere l’argento in due competizioni difficili come il Mondiale e l’Europeo e proprio per questo esco oggi dalla pedana senza nessun rimpianto. Oggi la gara è stata di un equilibrio assoluto e sono contento di averla gestita così bene; puntiamo adesso ad un oro nella prossima finale di Coppa del Mondo che si svolgerà fra poche settimane ad Al Ain, sono sicuro che con il lavoro che sto facendo arriverà". Assolutamente soddisfatto il direttore tecnico Andrea Benelli: “Nonostante un atteggiamento arbitrale a noi poco favorevole sono estremamente orgoglioso di Tammaro che anche in questo Europeo, disputato a livelli altissimi da tutti gli atleti partecipanti, ha dimostrato di essere all’altezza. Il livello internazionale della nostra disciplina si è ormai stabilizzato su standard qualitativi molto alti ed io con i miei ragazzi e le mie ragazze lavoriamo proprio per mantenere il nostro tricolore ai livelli che merita. Sono consapevole di avere una squadra molto forte e competitiva e sono altresì contento che i miei atleti mi mettano costantemente in difficoltà nelle scelte in vista di Tokyo 2020. Potevamo fare meglio sicuramente sul versante junior, i miei tre ragazzi mi avevano piacevolmente sorpreso durante il Mondiale ed anche in questo Europeo hanno comunque lottato piattello su piattello. Ci prepariamo nonostante le batterie un pochino scariche per la gara a squadre di domani e per il Mixed Team di lunedì, chissà che non diventi il prossimo evento olimpico".

Nella gara junior la vittoria è andata al russo Aleksandr Ivanov che ha battuto in finale il cipriota Andreou Sotiris 54 a 53 su 60. Terzo posto per l’altro giovane atleta cipriota Petros Englezoudis, che ha chiuso il terzetto del podio con 43/50. Nonostante una buona fase di qualificazione tutti e tre gli azzurrini non hanno guadagnato il dorsale valido per la finale: nono Andrea Galardini con 110/125, decimo Cristian Ghilli con il medesimo punteggio e diciassettesimo Andrea Lapucci con 117/125.

Il giorno precedente la medaglia d’oro continentale dello Skeet femminile è andata meritatamente al collo della campionessa slovacca Danka Bartekova, autrice di una finale ai limiti della perfezione. Entrata tra le sei finaliste con il dorsale numero 3 dopo un lunghissimo spareggio che ha visto protagoniste anche la ceca Barbora Sumova, la cipriota Andri Eleftheriou e l’azzurra Diana Bacosi, la medaglia di bronzo alle Olimpiadi di Londra 2012 ha chiuso al primo posto con il punteggio finale di 56. Dietro di lei la cipriota Andri Eleftheriou che fino all’ultimo ha dato del filo da torcere alla sua avversaria, chiudendo la finalissima ad un solo piattello di distanza – 55/60 per lei dopo aver approdato alla finale con il secondo miglior punteggio. A chiosa del podio l’atleta della Repubblica Ceca Barbora Sumova, che oltre al bronzo ottenuto grazie al risultato di 42/50 si è assicurata anche il pass per le prossime olimpiadi di Tokyo 2020. Dopo la vittoria ottenuta alcune settimane fa proprio qui a Lonato durante il Campionato del Mondo, questa volta la medaglio d’oro di Rio 2016 Diana Bacosi si è dovuta fermare ai piedi del podio: alcuni piccoli cali di concentrazione l’hanno costretta a una continua rincorsa, chiusa infine al quarto posto con 34/40. Quinto posto e Quota Olimpica per Tokyo per l’ucraina Iryna Malovichko, che qualificatasi in pole position si è fermata poi a rompere 24 piattelli su 30. Sesto posto per l’atleta della Turchia Nur Banu Ozpak con 13.

Fuori purtroppo dalla finale per un solo piattello Chiara Cainero che ha chiuso il suo personale Europeo all’ottavo posto con il risultato di 117 e Simona Scocchetti, dodicesima con 116.

Lontane dal podio le tre junior in rosa: 108/125 per Giada Longhi, 112/125 per Giulia Basso e 110/125 per Sara Bongini.

RISULTATI

Skeet Women: 1^ Danka BARTEKOVA (SVK) 119/125 (+39) – 56/60; 2^ Andri ELEFTHERIOU (CYP) 71/75 (40) – 55/60; 3^ Barbora SUMOVA (CZE) 119/125 (+0) – 42/50; 4^ Diana BACOSI (ITA) 119/125 (+5) – 34/40; 5^ IrynaMALOVICHKO (UKR) 121/125 – 24/30; 6^ Nur Banu OZPAK (TUR) 118/125 – 13/20; 8^ Chiara CAINERO (ITA) 117/125; 12^ Simona SCOCCHETTI (ITA) 116/125.

Skeet Women Junior: 1^Eva Tamara REICHERT (GER) 118/125 – 51/60; 2^ Vanesa HOCKOVA (SVK) 116/125 – 50/60; 3^ Elena BUKHONOVA (RUS) 113/125 - 39/50; 4^ Johanna Gerda Margareta WEDEKIND (GER) 114/125 (+1) - 31/40; 5^ Raveca-Maria ISLAI (ROU) 114/125 (+3) – 23/30; 6^ Elizaveta EVGRAFOVA (RUS) 117/125 – 13/20; 12^ Giada LONGHI (ITA) 108/125; 20^ Giulia BASSO (ITA) 102/125; 22^ Sara BONGINI (ITA) 100/125.

Skeet Men: 1° Jakub TOMECEK (CZE) 124/125 (+6) - 56/60 (+12); 2°Tammaro CASSANDRO (ITA) 123/125 (+17) – 56/60 (+11); 3° Nikolaos MAVROMMATIS (GRE) 124/125 (+5) - 45/50; 4° Eric DELAUNAY (FRA) 123/125 (+15) - 34/40; 5° Emmanuel PETIT (FRA) 125/125 – 26/30; 6° Dimitris KONSTANTINOU (CYP) 123/125 (+18) - 17/20; 11° Riccardo FILIPPELLI (ITA) 122/125; 19° Gabriele ROSSETTI (ITA) 120/125.

Skeet Men Junior: 1° Aleksandr IVANOV (RUS) 120/125 - 54/60; 2° Andreou SOTIRIS (CYP) 121/125 -53/60; 3° Petros Englezoudis (CYP) 121/125 - 43/50; 4° Robin Christopher HONKOMP (GER) 120/125 - 33/40; 5° Peeter JUERISSON (EST) 120/125 - 21/30; Daniel KORCAK (CZE) 121/125 - 13/20; 9° Andrea GALARDINI (ITA) 119/125; 10°Cristian GHILLI (ITA) 119/125;17°Andrea LAPUCCI (ITA) 117/125.

LA SQUADRA AZZURRA DI SKEET

Men:Tammaro Cassandro (Carabinieri) di Capua (CE); Riccardo Filippelli (Esercito) di Pistoia; Gabriele Rossetti (Fiamme Oro) di Ponte Buggianese (PT).

Ladies:Diana Bacosi (Esercito) di Pomezia (RM), Chiara Cainero (Carabinieri) di Cavalicco di Tavagnacco (UD); Simona Scocchetti (Esercito) di Tarquinia (VT).

Junior Men:Cristian Ghilli (Fiamme Oro) di Montecatini Val di Cecina; Andrea Galardini di Calenzano (FI); Andrea Lapucci di Monsummano Terme.

Junior Ladies:Giulia Basso di Gazzo Padovano (PD), Sara Bongini (Fiamme Oro) di Impruneta (FI); Giada Longhi (Esercito) di Roccaranieri (RI).

Direttore Tecnico:Andrea Benelli.

PROGRAMMA

Domenica 15 settembre Quarti e Semifinali Skeet Team Men, Women

Quarti e Semifinali Skeet Team Junior Men, Junior Women

Medal Matches Skeet Team Men, Women

Medal Matches Skeet Team Junior Men, Junior Women

Lunedì 16 settembre Gara Skeet Mixed Team, Mixed Team Junior

Ore 17.00 Medal Matches Mixed Team

Ore 18.00 Medal Matches Mixed Team Junior

© RIPRODUZIONE RISERVATA
Le ultime news
Le ultime prove