di Alessandro Chiarenza - 02 febbraio 2019

50 colpi calibro .308 a portata di mano

Il Magpul D-50 è un drum “esagerato” in grado di contenere ben 50 colpi calibro .308 Winchester/7.62x51 Nato. Nonostante l’invidiabile capacità, le dimensioni rimangono relativamente compatte
Dopo il D-60, un caricatore in calibro 5.56 Nato/.223 Remington da 60 colpi, Magpul ha creato un drum polimerico pensato appositamente per i battle rifle che seguono la pattern Sr25/M110. Il nuovo prodotto dell’azienda americana si chiama Pmag D-50 ed è in grado di contenere ben 50 colpi calibro .308 Winchester/7.62x51 Nato. Il caricatore incorpora tutti i miglioramenti della serie Gen M3, come la costruzione in polimero resistenti agli urti, i componenti interni in acciaio inossidabile e la possibilità di conservare il drum carico senza compromettere l’affidabilità.

Una leva con meccanismo a cricchetto rimuove la tensione dalla molla, in modo da rendere più semplici le operazioni di caricamento. La finestra trasparente sulla parte posteriore del drum consente di vedere quanti colpi rimangono nel caricatore. Lo smontaggio è molto semplice: basta scaricare il drum, rimuovere 4 linguette e sganciare il coperchio che nasconde le parti interne. L’unico attrezzo necessario è un cacciavite a punta piatta.

Per un caricatore di tale capienza, le dimensioni sono piuttosto compatte: 211 mm di altezza, 110 mm di lunghezza e 117 mm di larghezza. Da notare che l’altezza è simile a quella di un normale Pmag da 25 colpi. Il drum pesa 771 grammi scarico e 2.041 grammi con 50 colpi inseriti.
Il Magpul D-50 costa 149,95 dollari.
Il Magpul D-50 è in grado di contenere 50 colpi calibro .308 Winchester/7.62x51 Nato.
La finestra trasparente sulla parte posteriore del Magpul D-50 permette di vedere il numero di colpi rimasti.
© RIPRODUZIONE RISERVATA