• Social

    Cerca nel sito

    Armalite Ar15A4 calibro 6,8 mm
    08/11/12

    Armalite Ar15A4 calibro 6,8 mm

    La carabina M15A4 di Armalite è il classico Ar 15 con canna semipesante. Lavorazioni, finiture e quote d’accoppiamento ne fanno una carabina Ar “mil-spec-civile” piuttosto curata

    Fal Bm 59 Beretta calibro 7,62 Nato
    07/04/10

    Fal Bm 59 Beretta calibro 7,62 Nato

    Negli anni immediatamente successivi alla fine della seconda guerra mondiale, l’arma più diffusa tra gli eserciti europei era senza dubbio il Garand. La potenza industriale statunitense aveva consentito di produrne alcuni milioni di esemplari in pochi anni che, dopo la conclusione delle ostilità, risultavano grandemente eccessivi per le necessità di un esercito in condizioni “di pace”. Si trattava, tra l’altro, di un eccellente fucile semiautomatico, uno dei pochi veramente funzionali realizzati

    20/03/09

    Quando il calibro è decisivo

    All’apparenza sono simili ai fucili d’assalto Ar 15, ma visti dalla parte sbagliata, fanno impressione. Il diametro della foratura della canna, che varia da 11 a 13 millimetri, appare subito sproporzionato e minaccioso. La potenza di queste armi? Dai 2.300 ai 4.600 piedi/ libbra alla bocca: siamo a cavallo tra le potenze di una munizione .45-70 Government e un .458 Winchester magnum. Come munizioni utiliz...

    Beretta Arx 160 calibro 5,56 mm
    05/12/07

    Beretta Arx 160 calibro 5,56 mm

    Anche nel settore dei fucili d’assalto i polimeri si sono ormai fatti strada (pioniere assoluto il Famas francese, più recentemente il G36 tedesco) e raccolgono consensi da parte degli eserciti (emblematico il recente interessamento da parte degli Stati Uniti per il progetto Xm8, seppur attualmente congelato). Beretta ha raccolto la sfida proponendo un fucile ambidestro e modulare, con tre differenti lunghezze di canna, co...

    Fabrique nationale F2000 calibro .223 Remington
    05/10/05

    Fabrique nationale F2000 calibro .223 Remington

    User frendly, con questo termine inglese la maggior parte dei produttori di armi destinate al mercato militare indicano un fucile di facile impiego, con il quale si ottengono anche buoni risultati al tiro senza eccessivo allenamento.In quest’ottica, la Fn del gruppo Herstal ha inaugurato il terzo millennio con un’arma rivoluzionaria destinata a cambiare il concetto del fucile d’assalto o, perlomeno, ha realizzato ciò che molti altri costruttori si erano proposti senza...

    05/10/05

    Ocsw, il futuro è già realtà

    Ocsw (Objective crew served weapon) è un progetto, sviluppato dalla General dynamics su richiesta dello Jssap (Joint service small arms program) del governo statunitense, che si propone di sviluppare un sistema d'arma destinato a sostituire la mitragliatrice pesante (la M60 calibro 7,62 mm ma anche la M2 calibro 12,7) e il lanciagranate automatico Mk19 da 40 mm. A sinistra: particolare del selettore, posto sulla parte posteriore del castello. A fianc...

    Fn FiveseveN calibro 5,7x28
    11/07/05

    Fn FiveseveN calibro 5,7x28

    La Fabrique nationale di Herstal, la più grande produttrice al mondo di armamenti leggeri, ha deciso di ampliare la sua gamma di pistole con il modello FiveseveN in calibro 5,7x28 mm, cartuccia omologata Nato con la denominazione SS190. La FiveseveN è nata dall'esigenza dei corpi speciali di poter disporre di un'arma occultabile sotto gli abiti civili, ma al contempo in grado di arrestare qualsiasi malvivente, anche se equipaggiato con...

    H&K Mg 43 calibro 5,56 mm
    11/07/05

    H&K Mg 43 calibro 5,56 mm

    Nata come Mg 43 e ribattezzata Mg 4 dopo l’adozione da parte dell’esercito tedesco, questa innovativa mitragliatrice polivalente è stata realizzata per contrastare il dominio della Minimi prodotta dalla Fn. L'arma è stata data in valutazione alle truppe inglesi in Iraq, per un confronto diretto con la Minimi (recentemente adottata dall'esercito di sua maestà). La Heckler & Koch sta anche portando avanti un’ulteriore serie di prove a Yu...

    Fallschirmjaeger gewehr 42
    08/07/05

    Fallschirmjaeger gewehr 42

    All’inizio degli anni Quaranta, la Luftwaffe fece richiesta all’esercito di una nuova carabina con la quale dotare le sue truppe paracadutiste. Le caratteristiche che tale arma doveva avere erano abbastanza antitetiche: funzionamento automatico, lunghezza massima contenuta in un metro, peso non superiore a quello del fucile K98 in dotazione all’esercito e capacità di funzionare con le munizioni d’ordinanza (8x57 Js) a piena potenza. La r...