L’Us Army fa “shopping” alla Sig Sauer

11 July 2018
di Claudio Bigatti
L’Us Army fa “shopping” alla Sig Sauer
L’Us Army attraverso il Contracting command-New Jersey ha annunciato l’assegnazione di un contratto come “unica fonte” alla Sig Sauer, per un ordine di diverse tipologie di armi leggere tra cui …

L’Us Army specifica che l’azienda in oggetto è la sola identificata in grado di fornire la tipologia di armi a cui è interessata e di corrente produzione commerciale.
Si tratterebbe di un ordine “aperto”, in riferimento alla flessibilità delle quantità considerate che vanno da 1-5.000 pezzi a seconda dei modelli. Ma quali?

  • Sig Sauer 716G2 (Generation 2) calibro 7,62x51, nella versione semi automatica Dmr – Designated marksman rifle con canna da 16 pollici. Si tratta di un gas piston con regolazioni del gas, versione alleggerita rispetto la Gen 1 e con qualche ritocco ergonomico come l’accessibilità alla regolazione dei gas attraverso l’astina, scatto match bi-stadio e peso a vuoto di 3.900 grammi; quantità 1 - 500
  • Sig Sauer Mcx calibro 5,56x45 con canna da 9 pollici e 11,5 pollici, ogni versione con quantità 1-100. Poco da aggiungere al noto assault rifle, funzionamento con pistone “tappet” (variante del pistone a corsa corta), calciatura pieghevole, arma con fuoco selettivo.
  • Sig Sauer Mpx calibro 9x19 con canna da 4,5 e 8 pollici, quantità per ogni versione di 1 - 1.000. La pistola mitragliatrice è dotata di sistema a sottrazione di gas (solitamente inusuale in armi di questo tipo) e dal suo sistema di funzionamento “tappet”, è stato poi derivato l’Ar Mcx.
  • Sig Sauer Sp 2022 calibro 9x19 ognuna fornita di 3 caricatori di scorta da 15 colpi; è la nota pistola con fusto polimerico e sistema di scatto misto Sa/Da con cane esterno, quantità 1 - 5.000.
  • Moderatore di suono Srd9 per calibro 9x19, quantità 1 – 100
I modelli sono congrui con le moderne tendenze negli armamenti leggeri con una panoplia certamente ben assortita: un Dmr in 7,62x51 anche se le dimensioni lo rendono un altrettanto credibile “Patrol rifle”; un assault rifle declinato in due varianti: una più Cqb (canna da 9”) e l’altra comunque un Sbr –Short barrel rifle (canna da 11,5 pollici): non propriamente delle service carbine; le Smg Mpx anche, declinate in una versione ultra-compatta (canna da 4,5 pollici … ) e una diciamo standard ma pur sempre compatta: l’acquisizione di queste pistole mitragliatrici però, non avrebbe nulla a che fare con il programma Scw – Sub compact weapon dell’Us Army. Complessivamente e notata la costante della “compattezza” richiesta come dell’impennata quantitativa relativa alle armi in 9x19, si può presumere una necessità di close protection da parte di “qualcuno”. Di chi però, l’Us Army non appare al momento intenzionata a rivelarlo …



© RIPRODUZIONE RISERVATA