Il revolver Kimber K6s si allunga

11 December 2017
di Claudio Bigatti
Il revolver Kimber K6s si allunga
L’interessante revolver della Kimber aggiunge un pollice alla sua lunghezza di canna: da snub nose si trasforma in qualcosa di diverso e…

Il revolver K6s della Kimber, oltre a perpetuare la praticità delle potenti snub nose (.357 magnum) con cane interno e scatto solo doppia azione (Dao), si arricchisce di un pollice di canna insieme a tutta la cura e lo stile propri dell’azienda. La nuova versione in acciaio inossidabile con finitura spazzolata (brushed) ha adesso canna da 76,2 millimetri (3 pollici) e misura complessivamente 193 millimetri, invariato il tamburo che ha capacità di 6 colpi. La mira posteriore è a basso profilo e con riferimenti circolari bianchi con incasso a coda di rondine, anche il mirino pinned è dotato riferimento bianco: le mire sono sostituibili opzionalmente, con versioni luminescenti notturne. Cambia però l’impugnatura, più grande e in noce liscio, per migliorare il grip e bilanciare l’aumento di lunghezza della canna: oltre alla precisione, ci guadagnano anche i valori velocitari delle munizioni impiegate. In effetti oggi, ci sono in giro poche realizzazioni con canne da 3 pollici, nei revolver si passa solitamente dai 2-2,5 pollici alla misura di 4 pollici tipica dei service revolver tuttavia, i 3 pollici sono ancora un compromesso accettabile per un porto da difesa.
La nuova Kimber K6s pesa adesso 711 grammi scarica e verrà venduta al pubblico negli Usa, a 899 dollari.

© RIPRODUZIONE RISERVATA