I Marines vogliono l’M27… per tutti

14 January 2018
di Claudio Bigatti
I Marines vogliono l’M27… per tutti
Oltre al fatto che l’Usmc appare intenzionata a introdurre molti più M27 Iar – Infantry automatic rifle (Hk416) per i suoi Marines e nel suo ruolo originario, pare proprio che…

In una intervista concessa a fine dicembre a “Military times”, il comandante dell’Usmc, generale Robert Neller, conferma che è stata presa decisione in merito a una più “allargata” adozione di M27 nel corpo: estesa non solo più in ragione di un esemplare per squadra, ma come sostituzione generale degli M4/M4A1 per i suoi “fucilieri” e altre figure.
Non dimentichiamo poi che l’Usmc in una sua richiesta pubblica di informazioni (Rfi) sembrerebbe interessata anche a un consistente numero di moderatori di suono adattabili a M4/M4A1/M27: con quantità nell’ordine delle 18.000-194.000 unità.
In una ulteriore richiesta di informazioni lo scorso settembre, sempre l’Usmc, è alla ricerca di nuove ottiche 1-8x per i fucili e sempre per lo stesse range di armi.
I Marines, a quanto pare, sono decisi a prendere in seria considerazione un upgrade dell’armamento dei propri soldati.
L’eventuale adozione “allargata”, però, suscita in alcuni qualche perplessità, soprattutto in merito alla compatibilità, interoperabilità e logistica degli M27 con le altre forze armate, un maggiore costo unitario degli M27 anche se, in caso di più ampia adozione, è evidente che il costo unitario di acquisito è destinato a scendere notevolmente. Qualcun altro invece, spinge per una più generale adozione degli M4A1+ tra le forze armate americane, per questioni di uniformità e risparmio anche.
Di fatto però, conviene domandarsi che cosa degli M27 abbia così positivamente impressionato i Marines…
(foto via USMC)

© RIPRODUZIONE RISERVATA