Grossetofiere si prende il Game fair

8 gennaio 2018
Grossetofiere si prende il Game fair
Escono dalla società Cncn e Fiera di Vicenza. Cambiano la data e il layout della prestigiosa manifestazione

Il presidente Andrea Masini comunica che, in data 27 dicembre 2017, Grossetofiere ha acquistato il 100% della manifestazione Game fair Italia (Gfi). Fino a quella data, l’assetto societario vedeva Grossetofiere con il 20% delle quote nel capitale sociale di Gfi, mentre il restante pacchetto azionario era in capo a Italian exhibition group (la società che riunisce Fiera di Vicenza e Fiera di Rimini) per il 69,58% e al Comitato nazionale caccia e natura (Cncn) per il 10,42%. Adesso Ieg e Cncn hanno ceduto le quote dello storico evento dedicato alla caccia, al tiro sportivo e alla vita all’aria aperta.
«Abbiamo compiuto questo importante passo con la consapevolezza di aver acquisito una tra le manifestazioni più prestigiose e conosciute in ambito nazionale, unica nel suo genere. Organizzeremo il Game fair con l'obiettivo di raggiungere i risultati ottenuti con la Fiera del Madonnino, manifestazione outdoor dedicata al mondo agricolo, che vanta 40.000 visitatori, giunta alla sua 40° edizione e che si svolgerà nei giorni 21/25 aprile 2018, con numerosi aspetti che accomunano le due fiere».
La collaborazione di Ieg e Cncn con Grossetofiere è iniziata nel 2015, quando per la prima volta Game fair è stata ospitata nel Centro fiere di Grosseto. La manifestazione è organizzata da Gfi dal 2013.
Per rispondere al meglio alle esigenze dei visitatori e degli espositori, l’edizione 2018 del Game Fair si svolgerà dal 7 al 9 settembre con un rinnovato layout, che vedrà lo spostamento del villaggio espositivo verso l'area degli spettacoli.

© RIPRODUZIONE RISERVATA