Beretta 1301 Tactical calibro 12

27 gennaio 2014
di Massimo Vallini
Beretta 1301 Tactical calibro 12
Per ora disponibile negli Stati Uniti, è la versione law enforcement e difesa abitativa del 1301 Comp ideato per le competizioni shotgun Ipsc. Canna slug di 470 mm, 5+1 colpi magnum, comandi maggiorati

Beretta 1301 tactical calibro 12

Loading the player...

Era già noto il Beretta 1301 Comp (provato sul fascicolo di agosto 2012), fucile per le competizioni shotgun Ipsc, ora è la volta del 1301 Tactical presentato sul mercato Usa, la destinazione del quale è evidente dal nome, quindi law enforcement e difesa abitativa. È un calibro 12/76, con canna slug al NiCrMo lunga 470 mm, capacità di 5+1 colpi. I comandi sono maggiorati, per aumentarne l’operatività: la manetta d’armamento, il pulsante di chiusura dell’otturatore e quello della sicura.

Il funzionamento a recupero di gas è quello introdotto con la famiglia A400, con testina rotante Blink e nuovo piston gas, che consentono al fucile una velocità di ciclo, misurata dall’azienda, superiore del 36% rispetto agli altri semiautomatici presenti sul mercato.

La tacca di mira è tipo ghost ring, regolabile, e il mirino, protetto da alette, è intercambiabile. Sulla sommità della scatola di culatta è installata una rail Picatinny Mil-Std 1913. Il calcio in materiale sintetico ha zigrinatura grippante ed è completamente regolabile con spaziatori per lunghezza e per piega a nasello e tallone.

Il prezzo dovrebbe essere a livello del Comp, cioè circa 1.299 euro.

© RIPRODUZIONE RISERVATA