Arx 160A3 per i Carabinieri

15 aprile 2018
di Claudio Bigatti
Arx 160A3 per i Carabinieri
La versione ultima del fucile d’assalto Arx 160 della Beretta, è attualmente in distribuzione presso alcuni reparti dell’Arma ...

La distribuzione passa inizialmente attraverso i reparti di punta dell’Arma dei Carabinieri come il 1° Reggimento carabinieri paracadutisti Tuscania andando a sostituire il Colt M4, il 7º Reggimento carabinieri Trentino-Alto Adige (Laives), il 13° Reggimento carabinieri Friuli Venezia Giulia (Gorizia) reparti mobili dell’Arma, andando a sostituire progressivamente i Beretta Ar 70/90, le Api - Aliquote primo intervento, le Sos – Squadre operative di supporto e anche presso gli squadroni eliportati Cacciatori.
A proposito di questi ultimi reparti, ricordiamo che oltre ai “Cacciatori” di Sardegna e Calabria, vi sono anche il neo costituito squadrone Cacciatori di Sicilia (13 Maggio 2017, Sigonella) e il costituendo Cacciatori di Puglia (Amendola). Nella foto di repertorio, il Ministro della difesa Roberta Pinotti mentre passa in rassegna il reparto in occasione della cerimonia di presentazione a Sigonella: ben visibili nelle mani dei carabinieri, i Beretta Arx 160 A3.
La versione A3 ricordiamo, beneficia di una serie di miglioramenti rispetto alle precedenti versioni come valvola regolatrice dei gas a due posizioni, nuovo manicotto para calore intorno alla presa dei gas, finestre di ventilazione leggermente maggiorate sull’astina, nuovo sgancio per l’estensione del calciolo sempre ribaltabile. Il modello con canna di 279 millimetri (11 pollici, la versione mostrata nella foto) misura con calcio aperto 772 millimetri e 557 millimetri invece, con calcio ribaltato, il peso è di 3.250 grammi scarico.

© RIPRODUZIONE RISERVATA